Concetti fondamentali

Capire le basi: scopri i concetti fondamentali del nostro progetto

Metodo di valutazione che si basa su dati secondari utilizzati per stimare valori economici non di mercato attraverso l'utilizzo di informazioni ottenute da studi completati in altro sito o contesto rispetto a quello oggetto di valutazione.

è un modello che descrive la sequenza logica di come un'organizzazione crea, fornisce e fissa i valori.

è un modello che descrive tutti gli aspetti del contesto aziendale che sono necessari per raggiungere la convenienza economica, la valutazione economica, le risorse necessarie, le attività critiche, le relazioni con i clienti, i canali, la segmentazione dei clienti, le strutture di costo e i flussi di reddito.

Può essere definita come "la scoperta di un modello di business fondamentalmente diverso in un'azienda esistente" (Markides, 2006, p. 20) o come "la ricerca di nuove logiche di business dell'impresa e di nuovi modi per creare e catturare valore per le sue parti interessate" (Casadesus-Masanell e Zhu, 2013, p. 464).

Il Co-design è un approccio ben consolidato di pratiche creative, in particolare nel settore pubblico. Affonda le sue radici nelle tecniche di progettazione partecipata sviluppate in Scandinavia negli anni Settanta. Il co-design è spesso usato come un termine ombrello che include i processi di progettazione partecipativa, co-creazione e progettazione aperta.

Coltivazione di colture diverse nello stesso campo secondo una sequenza pianificata al fine di migliorare la salute del suolo e la resa delle colture.

Tutti quei fattori non materiali forniti, che non sono in competizione e non consumano gli ecosistemi (componenti biotiche e abiotiche) che influenzano gli stati fisici e mentali delle persone.

Procedura di determinazione della disponibilità a pagare, in termini monetari, per usufruire di beni e servizi forniti da un ecosistema. La valutazione economica riflette le preferenze, i bisogni e le percezioni individuali rispetto all'ecosistema valutato.

Funzioni, processi e fattori degli ecosistemi che hanno impatti negativi, percepiti o reali, sul benessere umano.

Contributi positivi che gli ecosistemi apportano al benessere umano.

Fattore misurabile che consente di mostrare la situazione osservata.

Metodologia per valutare gli impatti ambientali associati a tutte le fasi del ciclo di vita di un prodotto, processo o servizio.

Valore economico dei beni e dei servizi ambientali (servizi ecosistemici) immessi nel mercato. Il valore di mercato corrisponde a quanto le persone sono disposte a pagare per usufruire dei servizi ecosistemici.

Valore economico di quei beni e servizi che non sono destinati ad essere immessi sul mercato.

Tutte le risorse nutrizionali, non nutrizionali ed energetiche provenienti dai sistemi viventi e dalle risorse abiotiche (inclusa l'acqua).

Pratiche agricole che aumentano la salute del suolo e dell'ecosistema. Alcuni metodi rigenerativi includono le colture di copertura, le lavorazioni conservative, la rotazione colturale, l'agroforestazione, il pascolo olistico e le strutture di infiltrazione dell'acqua.

Tutte le modalità con cui gli organismi viventi possono mediare o moderare l'ambiente circostante, influenzando la salute, la sicurezza o il comfort umano, insieme alle equivalenti risorse abiotiche.

Innovazione tecnologica e sociale - comprese nuove strategie, concetti, idee, istituzioni e organizzazioni - che migliora la capacità dei sistemi socio-ecologici di generare pacchetti di servizi ecosistemici essenziali. Queste possono migliorare la capacità di apprendere, rispondere e gestire i feedback ambientali degli ecosistemi dinamici (sorgente).

Le transizioni socio-tecniche possono essere definite come il passaggio multidimensionale da un sistema socio-tecnico a un altro che coinvolge cambiamenti tecnologici e sociali intrinsecamente collegati in un ciclo di feedback (Geels, 2005).

La varietà di organismi viventi nel suolo, tra cui batteri, funghi, protozoi, nematodi e lombrichi.

Modifiche nello stato della salute del suolo tali da ridurre la capacità degli ecosistemi di fornire beni e servizi.

Fattore fisico, chimico e biologico che sia misurabile, relazionato alle attività del suolo, che può essere utilizzato per valutare lo stato di salute dei suoli anche in relazione a fattori gestionali e al cambiamento climatico. Si tratta di fattori che devono essere ben correlati con i processi ecosistemici, che consentano di integrare fra loro le proprietà e i processi fisici, chimici e biologici del suolo. Questi fattori devono inoltre essere accessibili a molti utenti, sensibili ai fattori gestionali e climatici, appartenere a database esistenti ed essere interpretabili.

Capacità del suolo di mantenere la produttività, la diversità e i servizi ecosistemici nell'ambiente terrestre.

Processi che provocano degradazione del suolo. Alcuni esempi di fattori che minacciano la salute del suolo sono l'acidificazione, la compattazione, la contaminazione, la riduzione della materia organica e della biodiversità dei suoli, la desertificazione, l'erosione, le inondazioni e gli allagamenti, le frane e la salinizzazione.

Valutazione numerica dei servizi ecosistemici forniti dal suolo.

I modelli di business sostenibili mirano a imettere in atto una gestione proattiva multi-stakeholder, l'innovazione e una prospettiva a lungo termine per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità. I modelli di business sostenibili, quindi, hanno contribuito efficacemente a ridurre gli effetti nocivi delle attività commerciali sull'ambiente e sulla società, fornendo soluzioni per aiutare le imprese a raggiungere contemporaneamente i loro obiettivi economici e di sostenibilità.

Si tratta di un modello per esplorare l'innovazione dei modelli di business orientati alla sostenibilità. Estende il modello di business originale aggiungendo due livelli: uno ambientale basato sulla valutazione dell'analisi del ciclo di vita e uno sociale basato sull'opinione degli stakeholder.

La catena di valore descrive l'intera gamma di attività necessarie per portare un prodotto o un servizio dall'ideazione alle diverse fasi di produzione (inclusa la combinazione della trasformazione fisica e l'apporto di diversi servizi di produzione), alla consegna ai consumatori finali e allo smaltimento finale dopo l'utilizzo.

in alto